Pages

Los Tamales

Una delle mie passioni è senza dubbio la cucina e chi mi conosce lo sa bene.
Adoro mangiare, il cibo è nella mia lista dei piaceri della vita e mi piace molto anche cucinare, sperimentare, preparare cene per amici e quando sono all'estero provare i piatti tipici del luogo.
Da qualche tempo seguo su real time due programmi di cucina, uno è Kitchen Nightmares con Gordon Ramsay, dove non si parla proprio di ricette però amo la sua "stronzaggine" ehehehe,  l'altro invece è Top Chef Master dove l'altra sera uno chef ha cucinato dei Tamales messicani.
Incuriosita da ciò ho fatto un piccola ricerca ed ho scoperto che ne esistono tante varianti che cambiano a seconda delle zone del Sud America.
Quelli messicani sono fatti a base di pasta di mais dove dentro ci si può mettere praticamente di tutto, dalla carne, ai formaggi, alle verdure, al pesce, il tutto avvolto in foglie di pannocchia e poi fatti stufare.



Se come me siete curiose di provarli, vi lascio con una ricetta 


  • Ingredienti:
  • 500 g di carne di maiale magra (coscia o lonza)
  • 400 g di lardo o strutto
  • 600 g di farina di mais (masa harina)
  • 1 l di brodo di pollo
  • 12 foglie di pannocchia di mais essiccate o una grossa foglia di banano (entrambe sono reperibili nei negozi di specialità alimentari latino-americane e asiatiche)
  • 2 peperoncini chipotle essiccati
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 1/2 cipolla tritata
  • 3 spicchi d'aglio
  • sale

  • Preparazione:
  • Ponete la carne di maiale in una pentola, coprite a filo con acqua salata, portate a ebollizione e fate cuocere per circa 30 minuti, evitando di farla cuocere del tutto.
    Fate rinvenire i peperoncini per un’ora in acqua calda. Divideteli a metà, eliminate i semini e tritateli con gli spicchi d’aglio pelati e un cucchiaio d’acqua.
    Lavate le foglie di mais e fatele ammorbidire nell’acqua calda per 30 minuti.
    Riscaldate quindi il brodo di pollo, versatevi la farina di mais, poca alla volta, e mescolate il composto fino a ottenere una pasta compatta, che lavorerete amalgamandovi il lardo (o lo strutto) sciolto in un pentolino e una generosa presa di sale.
    Prelevate la carne dal liquido di cottura, sminuzzatela e passatela in padella con l’olio, la cipolla, l’aglio e i peperoncini tritati. Sgocciolate ora le foglie di mais e asciugatele con un panno; stendete al centro della foglia uno strato di impasto di mais, farcitelo con un cucchiaio di carne e chiudete ripiegando le foglie, confezionando un fagottino che legherete con spago da cucina o con una cordicella ricavata dalle stesse foglie di mais. Fate cuocere i tamales a vapore per 45 minuti prima di servirli.

Francesca Focarini

Instagram